Marco Donadel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marco Donadel
Marco donadel.JPG
Marco Donadel con la maglia della Fiorentina
Nazionalità Italia Italia
Altezza 179 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Termine carriera 23 giugno 2018 - giocatore
Carriera
Giovanili
1998-2002Milan
Squadre di club1
2000-2002Milan1 (0)
2002-2003Lecce29 (0)
2003-2004Parma24 (0)
2004-2005Sampdoria8 (0)
2005-2011Fiorentina184 (4)
2011-2013Napoli4 (0)
2013-2014Verona23 (1)
2014-2018Montréal Impact66 (3)[1]
Nazionale
1999Italia Italia U-153 (1)
2000Italia Italia U-164 (0)
2000-2001Italia Italia U-179 (0)
2001Italia Italia U-196 (0)
2002-2003Italia Italia U-205 (1)
2004-2006Italia Italia U-2125 (1)
Carriera da allenatore
2019-2020FiorentinaGiovanili
2020-2021FiorentinaColl. tecnico
2021-2022Spartak MoscaVice
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Bronzo Atene 2004
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Oro Germania 2004
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 17 dicembre 2021

Marco Donadel (Conegliano, 21 aprile 1983) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Interno di centrocampo, all'occorrenza poteva giocare anche da mediano. Era bravo a recuperare palloni[2] e a tirare dalla distanza.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Milan e il prestito a Lecce[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera nelle giovanili del Milan dove gioca dal 1998 al 2000. Dal 2000 fino al 2002 fa parte della rosa del Milan ma gioca solo tre partite in due anni: una in Serie A, dove debutta il 4 marzo 2001 a San Siro contro il Parma, una in Coppa UEFA e una in Coppa Italia. Nella stagione 2002-2003 viene ceduto in prestito al Lecce dove gioca 29 partite in Serie B.

Prestiti a Parma e Sampdoria[modifica | modifica wikitesto]

L'anno successivo viene prestato al Parma e con essa gioca 24 partite in Serie A nella stagione 2003-2004. Dopo l'anno a Parma viene ceduto sempre in prestito alla Sampdoria dove però gioca solo 8 partite fino a gennaio 2005.

Fiorentina e le stagioni in viola[modifica | modifica wikitesto]

A gennaio 2005 viene prestato alla Fiorentina con la quale gioca 14 partite fino a fine della stagione. La stagione successiva, 2005-2006, viene riscattato dalla Fiorentina per 1,3 milioni di euro[3] e in quell'anno gioca da titolare nella formazione toscana. Segna, in quella stagione, anche il suo primo gol nel massimo campionato con una punizione contro l'Udinese allo stadio Franchi. Il 28 gennaio 2007 si infortuna e rimane fuori per quattro mesi.

Alla fine del campionato 2010-2011 lascia la Fiorentina svincolandosi. Il contratto che lo legava alla squadra viola viene lasciato scadere e il calciatore afferma che tutto è dipeso dal dirigente Pantaleo Corvino.[4]

Napoli e prestito all'Hellas Verona[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 giugno 2011 firma un contratto quadriennale con il Napoli,[5] scegliendo in un primo momento la maglia numero 34[6] per poi optare per il numero 4, occupato precedentemente da Víctor Ruiz.[7]

Costretto a saltare la prima metà di stagione a causa di problemi muscolari,[8] esordisce in maglia azzurra il 12 gennaio 2012 subentrando nella gara di Coppa Italia contro il Cesena.[9] Complice un successivo intervento chirurgico, rimarrà l'unica presenza stagionale.[8]

Nella stagione successiva esordisce in campionato con la maglia azzurra alla prima giornata nella partita vinta per 3-0 contro il Palermo, mentre la prima gara da titolare in Serie A arriva il 22 dicembre 2012 nella trasferta contro il Siena.[10] Nella seconda stagione azzurra colleziona quattro presenze in campionato, una in Coppa Italia e otto in Europa League.

Il 2 settembre 2013, ultimo giorno della sessione estiva del calciomercato, passa in prestito all'Hellas Verona.[11] Esordisce col club scaligero il 22 settembre seguente, nella partita di campionato Juventus-Verona (2-1), subentrando nel secondo tempo a Emil Hallfreðsson. Il 31 marzo 2014 sigla il primo gol con la maglia giallo-blu nella vittoria per 3-0 contro il Genoa.

Il 1º settembre 2014, nell'ultimo giorno della sessione di calciomercato, risolve con un anno di anticipo il contratto con il Napoli, restando svincolato.[12][13]

Il 2 dicembre 2014 viene ingaggiato dai canadesi del Montréal Impact.[14]

Il 23 giugno 2018 rescinde il contratto con il club canadese e si ritira.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha partecipato a due cicli della Nazionale Under-21, di cui è stato capitano dal 2004 al 2006. Ha vinto una medaglia di bronzo con la Nazionale Olimpica, giocando un totale di 310' e in tutte le gare (solo due come titolare, il quarto di finale contro il Mali e la finale per il terzo posto contro l'Iraq), alle Olimpiadi di Atene del 2004.

Dopo il ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Appesi gli scarpini al chiodo, ritorna alla Fiorentina con il ruolo di collaboratore del settore giovanile, prima come allenatore dell’Under-16 e dell’Under-17 e poi come collaboratore tecnico in prima di squadra di Cesare Prandelli e Giuseppe Iachini. Nel settembre del 2019 otteneva intanto la licenza di allenatore UEFA A dopo aver frequentato il corso di Coverciano.[15]

Il 17 dicembre 2021 diventa il vice di Paolo Vanoli allo Spartak Mosca.[16]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 26 giugno 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2000-2001 Italia Milan A 1 0 CI 0 0 UCL 0 0 - - - 1 0
2001-2002 A 0 0 CI 1 0 CU 1 0 - - - 2 0
Totale Milan 1 0 1 0 1 0 - - 3 0
2002-2003 Italia Lecce B 29 0 CI 1 0 - - - - - - 30 0
2003-2004 Italia Parma A 24 0 CI 2 0 CU 5 0 - - - 31 0
2004-gen. 2005 Italia Sampdoria A 8 0 CI 0 0 - - - - - - 8 0
gen.-giu. 2005 Italia Fiorentina A 14 0 CI 1 0 - - - - - - 15 0
2005-2006 A 34 1 CI 3 1 - - - - - - 37 2
2006-2007 A 19 0 CI 2 0 - - - - - - 21 0
2007-2008 A 31 2 CI 3 0 CU 10 1 - - - 44 3
2008-2009 A 29 0 CI 1 0 UCL+CU 2+1 0 - - - 33 0
2009-2010 A 28 0 CI 2 0 UCL 9 0 - - - 39 0
2010-2011 A 29 1 CI 1 0 - - - - - 30 1
Totale Fiorentina 184 4 13 1 22 1 - - 219 6
2011-2012 Italia Napoli A 0 0 CI 1 0 UCL 0 0 - - - 1 0
2012-2013 A 4 0 CI 1 0 UEL 8 0 SI 0 0 13 0
Totale Napoli 4 0 2 0 8 0 0 0 14 0
2013-2014 Italia Verona A 23 1 CI 1 0 - - - - - - 24 1
2015 Canada Montreal Impact MLS 25+3[17] 1 CC 2 0 CCL 4 0 - - - 34 1
2016 MLS 21+5[17] 0 CC 0 0 - - - - - - 26 0
2017 MLS 19 2 CC 0 0 - - - - - - 19 2
2018 MLS 2 0 CC - - - - - - - - 2 0
Totale Montréal Impact 67+6 3 2 0 4 0 - - 81 3
Totale carriera 325+6 8 21 1 40 1 0 0 396 10

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Milan: 1999, 2001

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Napoli: 2011-2012

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Germania 2004
Atene 2004

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana
— Roma, 27 settembre 2004. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.[18]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 74 (3) se si considerano i play-off.
  2. ^ a b Davide Lippi: «Genoa su Donadel? È chiaro che ci sono società interessate», su pianetagenoa1893.net, 18 febbraio 2011. URL consultato il 16 settembre 2019.
  3. ^ Donadel alla Fiorentina, su ricerca.repubblica.it, repubblica.it, 16 giugno 2005. URL consultato il 5 maggio 2009.
  4. ^ Fiorentina, Donadel: 'Ha ragione Montolivo, a Corvino dovrei volere del male', su calciomercato.com, 26 maggio 2011. URL consultato il 17 settembre 2019.
  5. ^ Donadel al Napoli, contratto di quattro anni Sscnapoli.it
  6. ^ Donadel: "Onorato di questa maglia", su napolisport.net.
  7. ^ Napoli, Donadel cambia numero di maglia: prende il 4 Tuttonapoli.net
  8. ^ a b Napoli, i tempi di recupero di Donadel Tuttomercatoweb.com
  9. ^ Donadel, incantesimo napoletano, tuttonapoli.net
  10. ^ Donadel in campo dall'inizio, prima volta in assoluto con la maglia del Napoli Tuttonapoli.net
  11. ^ Ufficiale: Marco Donadel in gialloblù Hellasverona.it
  12. ^ Donadel, addio Napoli: il centrocampista ha rescisso il suo contratto alle 22:59!, tuttonapoli.net, 1º settembre 2014.
  13. ^ Ag.Donadel: "Non avrà problemi a trovare una nuova squadra, non c'è solo il Verona", tuttonapoli.net, 1º settembre 2014.
  14. ^ (FR) Le milieu de terrain italien Marco Donadel se joint à l'Impact, impactmontreal.com, 2 dicembre 2014.
  15. ^ Mediagol97, FIGC, da Rolando Bianchi a Marchionni: ecco i nuovi tecnici professionisti, su Mediagol. URL consultato il 20 maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 20 maggio 2021).
  16. ^ All you need to know about Paolo Vanoli spartak.com
  17. ^ a b Play-off.
  18. ^ Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana Sig. Marco Donadel, su quirinale.it. URL consultato il 6 aprile 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]