Oscar al miglior film d'animazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'Oscar al miglior film animato (Academy Award for Best Animated Feature) viene assegnato ogni anno al film d'animazione votato come migliore dall'Academy of Motion Picture Arts and Sciences, cioè l'ente che assegna gli Academy Awards, i celebri premi conosciuti in Italia come premi Oscar.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Per gran parte della storia degli Academy Awards, l'AMPAS aveva resistito all'idea della creazione di una categoria per i film d'animazione, poiché c'erano semplicemente troppi pochi film per giustificare un premio dedicato. L'Academy di tanto in tanto conferiva Oscar speciali per produzioni eccezionali, di solito per la Walt Disney Pictures, come nel caso di Biancaneve e i Sette Nani nel 1938, lo Special Achievement Academy Award per l'ibrido live action/animato Chi ha incastrato Roger Rabbit nel 1988 e Toy Story nel 1995. Prima della creazione del premio, solo un film d'animazione era stato nominato come miglior film: La Bella e la Bestia del 1991, sempre della Walt Disney Pictures.Fino al 2009 battuto da up.

Nel 2001, la comparsa di reali concorrenti alla Disney nel mercato dei film d'animazione, come DreamWorks Animation (fondata dall'ex dirigente della Disney Jeffrey Katzenberg), determinò un aumento delle uscite annuali di film di animazione, cosa che indusse l'AMPAS alla creazione delle oscar categoria Miglior Film d'Animazione (Academy Award for Best Animated Feature).

L'Academy Award per il miglior film d'animazione è stato assegnato per la prima volta al 74° Academy Awards, tenutosi il 24 marzo 2002. [1] L'Academy incluse inoltre una regola che stabiliva che il premio non sarebbe stato consegnato in un anno in cui meno di otto film ammissibili fossero usciti nelle sale. Questa regola è stata abolita il 23 aprile 2019 per rendere più accettabile il voto per i film d'animazione. [2]

La creazione della categoria indusse le persone che lavoravano all'interno dell'industria dell'animazione e i fan a credere che il prestigio di questo premio e il conseguente aumento del botteghino avrebbero incoraggiato la produzione di nuovi film animati. Alcuni membri e fan criticarono invece il premio, sostenendo che la sua creazione avesse il solo scopo di impedire ai film d'animazione di avere la possibilità di vincere il premio come miglior film.

Il primo vincitore come miglior film d'animazione fu Shrek della DreamWorks nel 2002, seguito nel 2003 da La città incantata della Studio Ghibli. La Pixar (candidata nel 2002 per Monsters & Co.) vinse due volte di fila nel 2004 e nel 2005 per Alla ricerca di Nemo e Gli Incredibili - Una "normale" famiglia di supereroi. Nel 2006 vinse Wallace & Gromit - La maledizione del coniglio mannaro, basato sui cortometraggi di Wallace e Gromit della Aardman. Happy Feet, della Village Roadshow Pictures, riuscì a battere Cars - Motori ruggenti e a vincere nel 2007. Restata a secco per due anni consecutivi, la Pixar tornò a vincere dal 2008 al 2011 e con Ratatouille, WALL•E, Up e Toy Story 3 - La grande fuga (con gli ultimi due candidati anche come miglior film). Nel 2012, la serie fortunata della Pixar fu spezzata da Rango della Nickelodeon (già candidata per Jimmy Neutron - Ragazzo prodigio). Tuttavia, Pixar ritornò al premio nel 2013 con Ribelle - The Brave. Gli anni successivi sono contraddistinti dall'alternanza di vittorie tra Pixar e Disney. Quest'ultima vinse due volte di fila con i Classici Disney: Frozen - Il regno di ghiaccio e Big Hero 6, mentre Pixar si aggiudicò nuovamente il premio con Inside Out nel 2016. Disney vinse nel 2017 con Zootropolis e Pixar vinse con Coco nel 2018. A interrompere a sorpresa questa alternanza riuscì la Sony Pictures Animation nel 2019 grazie alla vittoria di Spider-Man - Un nuovo universo battendo i favoriti Pixar e Disney rispettivamente per Gli Incredibili 2 e Ralph spacca Internet. Pixar tornò a vincere nel 2020 con Toy Story 4 (rendendo Toy Story il primo franchise di film d'animazione a vincere più volte).

Vincitori e candidati[modifica | modifica wikitesto]

L'elenco mostra il vincitore di ogni anno, seguito dagli altri candidati.[3] Per ogni film sono indicati: titolo italiano (se disponibile), titolo originale e regista.

Gli anni indicati sono quelli in cui è stato assegnato il premio e non quello in cui è stato interpretato il film. Per maggiori informazioni si veda la voce Cerimonie dei premi Oscar.

2000[modifica | modifica wikitesto]

2010[modifica | modifica wikitesto]

2020[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'Oscar al cinema d'animazione, su teatro.it. URL consultato il 4 marzo 2021.
  2. ^ (EN) Academy Announces Rules For 92nd Oscars, su oscars.org. URL consultato il 4 Marzo 2021.
  3. ^ (EN) Complete List Of Academy Award Winners for Best Animated Feature Film, su BCDB.com. URL consultato il 25 gennaio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema