principato russo: la lotta e l'unione
445 Shares 7646 views

principato russo: la lotta e l'unione

Nel XII-XV secolo nel periodo di frammentazione feudale in Rus esistito formazioni statali – antichi regni. Nel X secolo ci fu la pratica, che è diventata la norma nel secolo successivo, – la distribuzione della terra di grandi principi russi, i suoi figli e parenti, al XII secolo, che ha portato alla virtuale disgregazione del vecchio Stato russo.


autorità

Avendo a suo consiglio di terra e il potere, questo tipo di detentori del potere presto ha cominciato a lottare per l'indipendenza economica e politica dal centro e questo ostacolato lo sviluppo dei principati russi. In tutte le regioni dei principi del tipo di Rurik (eccetto Novgorod, che già rappresentava una struttura alquanto simile alla Repubblica) potrebbe diventare governanti sovrani che utilizzavano il loro apparato amministrativo, costituiti da una classe di assistenza, e ricevuti parte del ricavato territori subordinate. Feudatari (nobili) con alti funzionari del clero erano boiardo Duma – consulenza e organo consultivo. Il principe è stato il principale proprietario della terra, alcuni dei quali apparteneva a lui personalmente, e per il resto ha smaltito come un sovrano territoriale, e sono stati divisi tra i possedimenti demaniali della chiesa, tenendo boiardi condizionali ed i loro dipendenti.

principati russi nel periodo di frammentazione

Nell'era della frammentazione in Russia struttura socio-politica è basata su un sistema di scala feudale. Fino al XII secolo Rus 'di Kiev ei principati russi a determinate gerarchie di potere. Gran Principe di Kiev capo della gerarchia feudale, allora questo stato viene acquisito ei principi Galizia-Volyn Vladimir-Suzdal. gerarchia centrale occupata dai governanti dei maggiori principati come Chernigov, Polotsk, Vladimir-Volyn, Rostov-Suzdal, Turov-Pinsk, Smolensk, Murom-Ryazan, Galizia. Al livello più basso erano nobili ei loro vassalli (serve una popolazione di nobiltà senza titolo).

Entro la metà del secolo XI, il processo di distruzione di grandi principati, e con i principati agricole più sviluppate – regioni Kiev e Chernihiv. Dal momento che la fine dell'inizio del XII al XIII secolo, questa tendenza si trasforma in un fenomeno universale. Abbastanza rapida frammentazione era a Kiev, Chernigov, Murom-Ryazan, principati Turov-Pinsk. In un grado meno intenso riguardava il principato Smolensk, ma nel principato di Rostov-Suzdal e Galizia-Volyn questi periodi schiacciamento periodicamente alterna con le associazioni temporanee sotto l'autorità del sovrano "vecchio". Per tutto questo tempo la terra Novgorod era in grado di mantenere l'integrità politica.

nemici

Ai tempi di frammentazione feudale ha cominciato a giocare un ruolo enorme congressi principesche All-Russian e regionali. Hanno discusso le questioni politiche interne ed esterne. Ma non potevano interrompere il processo di dispersione. Questo momento e ha approfittato delle orde tataro-mongolo, terra russa e principato della Russia non poteva unire le forze per resistere aggressioni esterne e di conseguenza perso un po 'del vasto territorio delle sue terre sud-occidentale e occidentale che successivamente devastato dalle truppe di Batu Khan nel XIII-XIV secolo erano conquistato Lituania (Polotskoye, Kiev, Pereyaslavskoe, Chernigovskoye, Turovo-Pinsky, Smolenskoye, Vladimir-Volynskoye) e Polonia (Galitskoe). C'era solo sé nord-est della Russia (Novgorod , Murom, Ryazan e la terra Vladimir).

L'attuale associazione regni russo per cominciare. XIV e n. Del XVI secolo. "Collected" governo da parte di Mosca principi russi si è impegnato per il ripristino della loro unità.

principati feudali russi

priorità nazionale per i principi russi era la liberazione della Russia dal giogo dell'Orda d'Oro e la ripresa economica, e per fare questo è stato necessario unire tutti, ma qualcuno doveva stare al centro. A quel tempo, ha rivelato due leader forte – Mosca e Tver. Tver principato è stata costituita nel 1247 durante il regno del fratello minore di Aleksandra Nevskogo – Jaroslav Yaroslavovych. Dopo la morte di suo fratello, divenne governatore del principato Tver (1263-1272 gg.), Che era allora la più potente in Russia. Tuttavia, è stato a capo del processo di unificazione.

Con XIV secolo molto rapidamente asceso Mosca, prima dell'arrivo del tataro-mongolo era un po 'borderline oggetto di Vladimir-Suzdal principato, ma entro l'inizio del XIV secolo divenne un importante centro politico. E tutto perché lei occupava una posizione geografica molto favorevole. Da sud e ad est delle orde coperto il suo principato Ryazan e Suzdal-Nizhny Novgorod, da nord-ovest – principato Novgorod e Tver. Foresta intorno a Mosca erano impraticabili per la cavalleria, il tataro-mongolo. Pertanto, l'afflusso di popolazione della Gran Principato di Mosca russo è aumentato notevolmente. Ci ha cominciato a sviluppare l'artigianato e l'agricoltura. Mosca divenne anche un potente centro della terra e corsi d'acqua, e questo ha contribuito al commercio, e le strategie militari.

Mosca

Attraverso il fiume Mosca e Oka Ducato di Mosca è venuto fuori al Volga e dei suoi affluenti attraverso attribuito alla terra Novgorod. politica flessibile dei principi di Mosca ha anche dato buoni risultati, come sono stati in grado di conquistare gli altri principati russi e la chiesa. Il fondatore dei principi di Mosca della dinastia divenne Daniil Aleksandrovich – (. 1276-1303 gg) il più giovane figlio di Aleksandra Nevskogo. Sotto il suo governo, il principato di Mosca ha aumentato significativamente il suo territorio. Nel 1301 si trasferisce a Kolomna, ha vinto nel Principe Ryazan. Nel 1302, Pereyaslav principe, che non aveva figli, lasciò in eredità i suoi beni Mosca. Nel 1303 a Mosca, è entrato a far Mozhaisk. Per tre anni ha raddoppiato il territorio del principato di Mosca, ed è diventato uno dei più grandi nel nord-est della Russia.

Mozhaysk – agli inizi del fiume Moscova, e Kolomna – alla foce del fiume era in pieno controllo dei principi di Mosca. Pereslavl-Zaleski – una delle aree fertili – dopo il passaggio al principato Mosca potentemente rafforzato il suo potenziale. Pertanto, il principe di Mosca ha cominciato a lottare con Tver per il grande regno. Come un ramo anziano di Tver, Michael Yaroslavovich principe ha ricevuto il diritto Orda sul grande regno.

Poi a Mosca governa Yury di Mosca, che era sposato con la sorella del Khan uzbeko Konchak (dopo il Battesimo Agafia). Khan lo ha dato il diritto al trono. Poi Michael nel 1315 sconfisse la squadra di Yuri e catturato sua moglie, morta in seguito a Tver. Mikhail Eseguito convocato per l'Orda. Nel 1325 George ha ucciso il figlio maggiore di Mihaila Tverskogo – Formidable occhi Dimitri, dopo che distrusse il Khan uzbeka, come uzbeko Khan ha perseguito una politica di pascolo principi russi, a seguito del Grande Principato di Tver era Duke Alexander Mikhailovich (1326-1327 gg.).

La rivolta a Tver

Nel 1327 ci fu una rivolta a Tver contro click uzbeki relativi. I ribelli hanno ucciso molti Tartari. Mosca principe Ivan Kalita Danilovic (1325-1340 gg.), Approfittando del momento, è venuto a Tver al tataro-mongoli e soppresse l'indignazione della gente. Da allora, l'etichetta sul grande regno fu ai principi di Mosca. Kalita è riuscito a raggiungere una stretta connessione con le autorità della Chiesa di Mosca. Pertanto, il Metropolitan Peter si trasferisce a vivere a Mosca. A quel punto, Mosca è diventata non solo ideologica, ma anche il centro religioso della Russia. Durante il regno dei figli di Ivan Kalita Simeone Proud (1340-1353 gg.) E Ivan il Rosso (1353-1359 gg.) Per il Ducato di Mosca è stato raggiunto Kostroma, Dmitrov, terra Starodubsky e parte del terreno Kaluga.

don

Il principe Dmitry (1359-1389 gg.) Aveva 9 anni ha iniziato a gestire il principato di Mosca. Ancora una volta, la lotta per il trono di Vladimir Grande. Gli oppositori di Mosca ha cominciato a sostenere apertamente l'Orda. Un simbolo di successo e la vittoria del principato di Mosca è stata la costruzione della pietra bianca del Cremlino, che era l'unica fortezza e le fortificazioni in pietra nella Russia nord-orientale. Attraverso questo Mosca è stata in grado di combattere i crediti verso la leadership di tutta la Russia Tver, Nizhny Novgorod e respingere il Gran Duca lituano Algirdas. A favore di Mosca modificato l'equilibrio delle forze in Russia.

E l'Orda alla metà del XIV secolo inizia il periodo di indebolimento del potere centrale e la lotta per il trono imperiale. Nel 1377 il fiume era un alcolizzato collisioni di combattimento in cui Orda schiacciato moscovita esercito. Ma un anno dopo, nel 1378 sul fiume truppe Vozha Murza Begich sconfitto Dmitry.

Battaglia di Kulikovo

Nel 1380 Khan Mamai decise di restaurare il dominio delle terre russe dell'Orda d'Oro. Ha collaborato con il lituano principe Jagiello, e si trasferisce in Russia. Il principe Dmitrij in quel momento si comportava come un comandante di talento. Si è mosso verso il Tartari e attraversò il Don, dove si impegnò in battaglia con il nemico sul proprio territorio. Il secondo compito è stato quello di lottare per non dare Mamai unire le forze con Jagiello.

8 settembre 1380, il giorno della battaglia di Kulikov mattina era nebbiosa, soli 11 giorni ha iniziato la partita il guerriero-monaco russo Peresvet e il tartaro guerriero Chelubey. Tatar per primo ha rotto l'avanzato reggimento russo, e mia madre ha trionfato, ma poi ha colpito sulla fascia agguato reggimento magistrati Dmitry Bobrok-Volintsev e il principe Vladimira Serpuhovskogo. Alle 15 la battaglia era tutto chiaro. Tartari fuggì, e per generalship meriti ha cominciato a chiamare Dmitri Donskoi. Battaglia di Kulikovo notevolmente indebolito il potere dell'Orda, che poi finalmente riconosciuto la supremazia di Mosca sulle terre russe.

Tokhtamysh

Mamay fuggito dopo la sconfitta di Kafu (Feodosiya), dove è stato ucciso. Il sovrano dell'Orda quando Khan divenne Tokhtamysh. Nel 1382, è stato improvvisamente attaccato Mosca. Al momento Don era fuori città, così è andato a nord per raccogliere un nuovo prelievo. La popolazione coraggiosamente combattuto organizzando la difesa di Mosca. Di conseguenza, Tokhtamysh li superato in astuzia, promettendo di non saccheggiare la città, e di lottare solo contro il Don. Ma, si precipitò a Mosca, ha sconfitto la città, che rivestì tributo.

Prima della sua morte, Don ha dato il diritto al grande regno di Vladimir a suo figlio Vasily io, senza chiedere l'Orda destra sull'etichetta. Così fuse principati russi – Mosca e Vladimir.

Timur

Nel 1395 il sovrano Timur Tamerlano, conquistato l'Asia centrale, la Persia, la Siberia, Baghdad, l'India, la Turchia, è andato al Orda e distruggerlo, e poi si trasferisce a Mosca. Basilio I da questo momento raccolto una milizia a Kolomna. A Mosca da Vladimir portato dell'avvocato della terra russa – l'icona della Madre di Dio di Vladimir. Quando nel secondo trimestre Timur andato a Mosca e rimase in Yelets zona, poi dopo un po ', improvvisamente cambiato idea di andare in Russia. Secondo la leggenda, è associato con il fenomeno del sogno Timur la maggior parte di Madre Maria.

guerre feudali e l'Unione di Firenze

Dopo la morte di Basilio I alla fine del XIV secolo, la lotta dei principati russi e conflitti, chiamato "guerre feudali". Nel principato di Mosca tra i suoi figli e nipoti successive Dmitry Donskoy stata una vera e propria battaglia per il possesso del trono. Di conseguenza, è andato a Vasily II the Dark, Moscovia è aumentata in questo periodo di 30 volte.

Basilio II ha rifiutato di accettare l'unione (1439) e stare sotto il primato del papa. Questa unione è stata imposta con il pretesto di salvare la Russia da Bisanzio, ottomana. Russia Metropolita Isidoro (greco), che hanno sostenuto il sindacato, è stato immediatamente deposto. E poi Metropolita Giona fu Ryazan. E 'stato l'inizio della indipendenza della Chiesa russo-ortodossa del Patriarcato di Costantinopoli.

Dopo la conquista di Costantinopoli da parte degli Ottomani nel 1453, il capo della Chiesa russa ha cominciato a definire a Mosca. Chiesa ortodossa ha sostenuto attivamente la lotta per l'unificazione delle terre russe. Ora la lotta per il potere, non erano separati principati russi, e ha camminato all'interno della casa principesca. Ma la formazione del Grande Stato russo è diventato irreversibile, e tutto è diventato riconosciuta come la capitale Mosca.