Muzio II Sforza di Caravaggio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Muzio II Sforza di Caravaggio
Marchese di Caravaggio
Stemma
In carica 1576 –
1628
Predecessore Francesco I Sforza di Caravaggio
Successore Giovanni Paolo II Sforza di Caravaggio
Trattamento Sua Eccellenza
Altri titoli Conte di Galliate
Conte di Casteggio
Conte di Lacchiarella
Patrizio milanese
Nascita Milano, 1576
Morte Milano, 1622
Dinastia Sforza di Caravaggio
Padre Francesco I Sforza di Caravaggio
Madre Costanza Colonna
Consorte Felice Orsina Peretti Damasceni
Religione cattolicesimo

Muzio II Sforza di Caravaggio (Milano, 1576Milano, 1622) è stato un nobile italiano del XVI secolo, secondo marchese di Caravaggio.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Francesco I Sforza di Caravaggio e di donna Costanza Colonna, Muzio II ottenne il titolo paterno praticamente poco dopo la sua nascita a causa della morte del suo genitore. Data la tenera età, la reggenza venne mantenuta per alcuni anni dalla madre.

A differenza della maggior parte dei suoi parenti o avi, Muzio II si dimostrò un governante maggiormente incline alle arti ed agli studi più che alle armi e nel 1594 creò presso il proprio palazzo milanese l'Accademia degli Inquieti. Poeta dilettante, compose rime sacre e profane oltre ad un trattato dal titolo "Della istituzione della vergine consacrata a Dio" datato al 1589.

A livello politico divenne consigliere intimo del re di Spagna Filippo II ed il figlio Filippo III nel 1603 gli riconobbe anche dei feudi di Casteggio e Lacchiarella ereditati dal cognato Sforz'Andrea del Carretto.

Morì a Milano nel 1622.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

A Roma nel 1597 Muzio II sposò Felice Orsina Peretti Damasceni, figlia di Fabio Peretti Damasceni, Nobile romano, e di Maria Felice de Mignucci Peretti (Roma, 1573 - ?). Felice Orsina era già vedova di suo cugino Marcantonio III Colonna, principe e duca di Paliano. La coppia ebbe i seguenti figli:

  • Giovanni Paolo II, V marchese di Caravaggio e conte di Galliate
  • Francesco II, VII marchese di Caravaggio e conte di Galliate
  • Camilla
  • Anna Orsina, monaca
  • Alessandra Costanza, monaca
  • Camilla, monaca col nome di "Suor Lucida" nel monastero di Santa Caterina da Siena a Roma

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Giovanni Paolo I Sforza Ludovico Sforza  
 
Lucrezia Crivelli  
Muzio I Sforza di Caravaggio  
Violante Bentivoglio Alessandro Bentivoglio  
 
Ippolita Sforza  
Francesco I Sforza di Caravaggio  
Bosio II Sforza di Santa Fiora Federico I Sforza di Santa Fiora  
 
Bartolomea Orsini  
Faustina Sforza di Santa Fiora  
Costanza Farnese Paolo III  
 
Silvia Ruffini  
Muzio II Sforza di Caravaggio  
Ascanio I Colonna, II duca di Paliano Fabrizio I Colonna, I duca di Paliano  
 
Agnese di Montefeltro  
Marcantonio II Colonna, III duca di Paliano  
Giovanna d'Aragona Ferdinando d'Aragona, duca di Montalto  
 
Castellana Folch de Cardona  
Costanza Colonna  
Girolamo Orsini, signore di Bracciano Giovanni Giordano Orsini  
 
Felice Della Rovere  
Felice Orsini  
Silvia Sforza di Santa Fiora Bosio II Sforza di Santa Fiora  
 
Costanza Farnese  
 

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pompeo Litta, Attendolo di Cotignola in Romagna, in Famiglie celebri italiane, Pisa, 1835.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Marchese di Caravaggio Successore
Francesco I Sforza di Caravaggio 1576-1622 Giovanni Paolo II Sforza di Caravaggio